Viaggiare può essere un’esperienza sensazionale e rigenerante, ma come sa bene qualunque viaggiatore non è tutto oro ciò che luccica. In un qualche modo la vita può rivelarsi più o meno complicata quando ci si mette in viaggio: commissioni extra al bancomat, ore perse a ricercare un punto con connessione ad Internet, etc. Consci di tutto questo, abbiamo deciso di stilare una piccola guida con i nostri personalissimi trucchi volti a minimizzare la confusione e a massimizzare il tempo trascorso in vacanza!

Trucco 1 – In viaggio con altri? Controlla prima il prezzo per una sola personaTravelHack2-IT_BuyingTicket

In base a dove si decide di volare, alle volte i trasferimenti aerei costituiscono la spesa più costosa del viaggio. Trovare anche un piccolo sconto può significare un risparmio che si può investire in altre spese in loco, pertanto vale la pena fare una ricerca certosina. Scegliendo di acquistare un biglietto singolo prima di acquistare gli altri può rivelarsi conveniente per scovare un’offerta; infatti le compagnie aeree dispongono di sistemi informatici per le tariffe su diversi livelli. Se il caso vuole che sia rimasto un solo posto alla tariffa scontata e noi volessimo prenotare due o più biglietti, allora tutti quanti vengono scalati al livello successivo. Per evitare questo e ottenere la migliore tariffa, basta seguire questi semplici passi: 1. Per verificare bisogna fare due ricerche in due browser separati; nel primo si cerca per un solo passeggero e nel secondo si includono tutti; 2. Se il prezzo visualizzato fosse minore per il passeggero singolo, allora conviene acquistare il biglietto separatamente al resto. Acquistando il primo biglietto separatamente alla tariffa migliore si evitano i costi congiunti agli altri passeggeri, in questo modo ognuno ne trae vantaggio; 3. Acquistare i biglietti rimanenti nel browser al contempo dell’acquisto del singolo. In questo modo si è sicuri di acquistare tutti i biglietti sullo stesso volo.

Trucco 2 – I soldi sono soldi, evita le commissioni costose

TravelHack2-IT_Exchange
Sicuramente è capitato anche ai migliori organizzatori di viaggi: si giunge all’aeroporto e si realizza di essersi scordati di avere cambiato i soldi. Sebbene tutti gli aeroporti offrano sportelli di cambio di valuta, le loro alte tasse di commissione scoraggiano sempre anche i migliori intenzionati. D’ora in poi, niente più stress: la soluzione più semplice è che la maggior parte delle società di cambio di valuta presenti in aeroporto offre diverse commissioni in rete rispetto a quelle esposte agli sportelli. Quindi, per risparmiare, bisogna semplicemente acquistare online la valuta e ritirarla comodamente allo sportello in aeroporto una volta terminata la transazione.

Trucco 3 – Regola l’orologio per navigare più tempo

TravelHack2-IT_wifi

Molti aeroporti offrono connessione internet gratuita per un’ora per ridurre l’attesa noiosa del volo. Ma cosa succede se il volo fosse in ritardo? Per fortuna è possibile estendere il periodo di navigazione con un semplice trucco: il timer della connessione viene misurato usando l’orologio dello smartphone o computer, pertanto spostando le lancette virtuali indietro prima che i minuti siano terminati è possibile stare connessi fino al decollo.

Trucco 4 –  Un modo intelligente per connettersi con l’opzione “In aereo”TravelHack2-IT_inflightWiFi

1. Prima di decollare cliccare su uno dei seguenti link per trovare l’estensione “User-Agent Switcher” per Chrome, Firefox Opera. 2. Aggiungere l’estensione al browser, la quale permette al browser di identificare su quale dispositivo è stato installato. 3. Utilizzando il menù a tendina può essere trovato cliccando sull’icona in alto a destra dello schermo, selezionare quindi User-Agent per smartphone. 4. Una volta in cielo ci si può connettere in rete con l’opzione “In aereo” attivata. In questo modo si può navigare in rete ad una tariffa più contenuta.

Trucco 5 – Navigare offline su Google city map: il GPS funzionaTravelHack2-IT_OfflineMap

Trovare un’app per le mappe che funzioni in modalità offline e che sia dettagliata, usufruibile e gratuita può essere alle volte piuttosto difficile; per fortuna però Google Maps offre una soluzione pratica a questo tipo di problema. La meno conosciuta Ok Maps di Google permette di scaricare aree di interesse in modo da poter poi essere consultate una volta offline. E tutto questo è davvero semplice: 1. Scaricare l’app di Google Maps sullo smartphone. 2. Cercare una zona o città specifica e ingrandirla con lo zoom per individuarla meglio. L’app riesce a salvare fino a 50km x 50km. 3. Digitare adesso “Ok Maps” nella casella di ricerca e l’opzione di salvataggio si presenta subito dopo. Una volta salvata la mappa, ci si può accedere anche in modalità offline tramite l’opzione “I miei luoghi” di Google Maps. Sebbene non si riesca ad usare l’itinerario offline, il GPS è ancora attivo. Le mappe sono molto dettagliate e lo rimangono per i successivi 30 giorni.