Siete in partenza per Barcellona ma non conoscete ancora i quartieri della città per alloggiare? In questo breve ma ricco articolo abbiamo raccolto e descritto le principali zone della capitale catalana per aiutarvi a prendere una decisione su quale è più consona alle vostre personali esigenze.

Barri Gotic

Una delle caratteristiche vie all’interno dell’affascinante Barri Gotic. Particolare. Foto di Andrea Ciambra via FlickrCC

Barri Gòtic

Affollato ma economico, il quartiere gotico di Barcellona è situato all’interno del centro storico, risalente addirittura all’era dell’Impero Romano. Località perfetta per un soggiorno all’insegna dell’architettura antica (è ancora possibile ammirare reperti di oltre 2.000 anni fa in alcune zone) ma soprattutto al centro della città. Barri Gòtic significa anche economicità. Se siete disposti a sacrificare la pace e la tranquillità a favore di comodità alla maggior parte delle attrazioni , questo è il posto che fa al caso vostro.

Ciutat Vella

Storica e prossima alle attrazioni principali La zona della Ciutat Vella a Barcellona abbraccia le cinque aree storiche della città: Barceloneta, El Born, La Ribera, Raval e Barri Gòtic. Soggiornare qui equivale a dire di essere a due passi dalle attrazioni più celebri della città, quali ad esempio Las Ramblas, La Sagrada Familia e il Museo di Picasso. La zona non è necessariamente sovraffollata di turisti, poiché ci sono molte aree minori e più pacifiche situate nelle vicinanze. Se preferite restare lontani dal traffico cittadino ma vicino alle attrazioni senza dover fare lunghi viaggi in metropolitana, Ciutat Vella è l’opzione perfetta.

Sants – Montjuïc

Atmosfera di comunità e ottimi collegamenti con il resto di Spagna Poco distante dal centro città troverete il distretto adiacente di Sants – Montjuïc. Qui è proprio dove si trovano la Fontana Magica di Montjuïc, il Museo di Arte Nazionale di Catalogna e il Castello di Montjuïc. L’area è situata anche a breve distanza dal famoso stadio Camp Nou. Sants – Montjuïc è a soli 10 minuti in metropolitana dal centro città, ma l’atmosfera è totalmente differente: da qui si possono prendere i treni che conducono al resto del Paese, pertanto la zona è affollata da pendolari e uomini d’affari, rendendo la zona unica e speciale.

Montjuic

La capitala catalana vista dal colle di Montjuic. Spettacolare. Foto di van Ort via FlickrCC

Eixample

Moderna e semplice, Eixample è una delle nuove zona sorte in città. Una parte geniale della pianificazione urbanistica, il distretto è una rete uniforme di continui edifici, caratterizzata da viali spaziosi allineati da alberi. La vista aerea di Eixample è una delle più iconiche di Barcellona. Seppur geograficamente situata al centro e in prossimità delle principali attrazioni, quali La Sagrada Familia, Placa de Catalunya e Casa Mila, Eixample è una località ancora relativamente tranquilla per i turisti, prediletta specialmente da quelli che preferiscono le vie ampie e tendono a perdersi tra i vicoli del centro storico.

Gràcia

Tranquilla e affascinante Se foste alla ricerca di tranquillità e ristoranti raffinati, Gràcia è la scelta migliore. Qui si ha la concentrazione più alta di ristoranti internazionali di Barcellona. Gràcia fu in origine una città separata, per cui conserva quell’atmosfera unica e fascino spettacolare. I visitatori si innamorano per la atmosfera da villaggio, ma comunque all’interno della città. Qui è possibile ancora trovare attrazioni, come ad esempio il Parco Güell e Casa Vicens.

Parco Güell

L’affascinante parco Güell situato nel quartiere Gràcia, dove la natura regna sovrana. Foto di jacinta lluch valero via FlickrCC