Istanbul è una città ricca di storia, dove si avverte ancora la mescolanza e la stratificazione delle diverse culture che l’hanno dominata nel corso del tempo. Le tracce della storia sono particolarmente visibili in ambito culinario. Arrivato a Istanbul sarai infatti colpito da un tripudio di colori e odori; questa sensazione ti segue ovunque tu abbia deciso di fermarti, riportandoti indietro nel tempo, fino al periodo ottomano, ma con un tocco di qualcosa di europeo nell’attenta presentazione dei piatti o dei raffinati pasticcini. Continua a leggere per scoprire cosa mangiare a Istanbul!

La colazione turca

Immagina la caverna di Alì Babà piena di tesori, solo che al posto di gioielli e monete d’oro, hai di fronte delle magnifiche composizioni di cibo. La differenza tra una colazione turca e la solita colazione continentale è che la prima contiene delizie inaspettate: dai piatti piccanti alle uova (Menemen) alle fave, per non dimenticare le olive, diversi tipi di formaggi, i pomodori freschi , la salsiccia piccante (sucuk), e molto altro ancora. Per spalancare la tua bocca non servirà nessun “Apriti, Sesamo!”

Colazione turca di kslee, via Flickr CC

Nel quartiere Fatih nella città vecchia, ti consigliamo di provare Akdeniz Hatay Sofrası in Ahmediye Caddesi, al numero 44a. È possibile raggiungerlo con il tram 1, scendendo alla stazione di Yusufpasa. Il prezzo è di circa 50 TL a persona (circa 10 euro) ma è un’opzione all-you-can-eat che potrebbe essere sufficiente per riempirti fino all’ora di cena! Per una colazione normale, puoi provare il ristorante Lades o quello accanto, il ristorante Menes Lades a Taksim. Si trovano in una strada stretta a pochi passi dalla famosa Istiklal Caddesi. Puoi inoltre chiedere un tè forte o leggero (senza latte), il tutto alla modica cifra di 25 TL a persona per una colazione davvero pantagruelica!

Appetitosi spuntini turchi…

Dopo alcuni giri turistici per la città, sarai di certo pronto per altre prelibatezze. Se hai tempo per sederti un po’, allora è il caso di fermarsi per un meze. Si tratta di una selezione di antipasti serviti con una tipica piadina abbastanza simile al naan indiano. Questi piatti si trovano in ristoranti speciali chiamati meyane. Il meze non è altro che una selezione di snack che possono includere: hummus, tahini (pasta di semi di sesamo schiacciata), baba ganoush (melanzane cotte), haydari (una crema di yogurt con menta), ezme (una pasta a base di pomodoro caldo), zeytinyağlı enginar (cuore di carciofo), fave e barbunya (entrambi i piatti a base di fagioli). Tutti questi piatti sono conditi con olio d’oliva, aglio, prezzemolo, coriandolo, cumino e limone. Se vuoi cenare come un locale, devi assolutamente accompagnare il tutto con del raki (una bevanda aromatizzata all’anice).

Mezze di Stijn Nieuwendijk, via Flickr CC

Qui di seguito trovi alcuni ottimi consigli sui ristoranti – in termini di prezzo e qualità – situati nella zona di Beyoglu-Taksim: il ristorante Boncuk, situato in via Nevizade, vicino al viale Istiklal. Qui te la caverai con 30-50 TL a persona per un pasto con bevande analcoliche incluse.  Il ristorante Krependeki Imroz si trova sulla stessa strada di Boncuk e il prezzo è circa lo stesso. Infine merita una visita Ney’le Mey’le Meyhane, sempre sulla stessa strada e con prezzi analoghi. Tutti questi ristoranti sono popolari e situati in una zona affollata di Istanbul. Dovrai essere quindi paziente e di mentalità aperta, ma attento a ciò che ordini e tutto andrà per il verso giusto. Un avvertimento: il prezzo della birra può essere pari al piatto che ordini.

Street Food 

Se la colazione ti è rimasta sullo stomaco all’ora di pranzo, puoi andare a fare uno spuntino di strada piuttosto che un pasto completo. Il re dello street food turco è il doner kebab. Questo è un termine che vedrai più e più volte durante il tuo soggiorno. Quasi tutti i ristoranti hanno nel menù il kebab, che, comè noto, è fatto di carne alla griglia. Un posto da visitare è Zümrüt Büfe su Sabuncu Hanı Sk.12 a Eminönü; il prezzo varia da 10 TL  a 100, a seconda della quantità di carne che si ordina.

doner-kebab

Doner Kebab di valeria9026, via Flickr CC


Se invece sei in cerca di qualcosa di più leggero, puoi assaggiare una specie di pretzel chiamato simit; la differenza è nella forma circolare e nella copertura di semi di sesamo. Sono venduti più o meno in tutta la città e sono molto economici (circa mezzo TL). Un’altra prelibatezza è l’içli köfte, meglio conosciuto come kibbeh, che è una polpetta fritta o bollita con bulgur, erbe aromatiche e cipolle (c’è anche una versione vegana). Il Sabırtaşı Restoran è il posto ideale per provare questa specialità. Si trova nella zona di Galata e anche questo posto è piuttosto economico (con prezzi intorno alle 6 TL).  Ma i più gustosi snack da strada sono i Kokoreç (un rotolo di carne) e il çig kofte (carne cruda). Tutti questi snack a base di carne sono generalmente serviti con lattuga e pane.

Pranzare all’orientale

Dopo un pisolino o una doccia, è ora di uscire per cena. I ristoranti Meyane sono di nuovo un ottimo posto dove scoprire altre delizie. Sofyali 9 è un ristorante classico nella zona di Beyoglu-Galata. Oltre ai soliti antipasti e spiedini, servono anche piatti a base di pesce (polpo alla griglia, pesce e calamari). Qui si passa a 80 TL a persona per antipasto, portata principale, dessert e bevande. Asmalı Cavit è un’altra scelta eccellente a Taksim, in Asmalımescit Caddesi, molto vicino a İstiklal Avenue. Il proprietario ama salutare i suoi clienti e consigliare i piatti in base alle loro preferenze. Il ristorante è frequentato da artisti e intellettuali locali. Una delle specialità è un piatto a base di fegato speziato, condito con erbe aromatiche.

Kebab di Kerry J, via Flickr CC

Un altro ottimo ristorante da visitare è il Topaz, che offre una vista mozzafiato sul Palazzo Dolmabahçe e sullo Stretto del Bosforo. Si trova nella zona di Beşiktaş. Servono piatti in stile ottomano e internazionale, e uno dei piatti più consigliati è il polpo alla griglia. Non aspettarti una grande quantità, dato che si tratta di un ristorante gourmet, e preparati a spendere più del solito, tra le 200 TL e le 400 a persona.

Dolci turchi e caffè

Per concludere, abbiamo scelto di presentarti alcune specialità turche assolutamente da provare. Per cominciare, c’è il caffè turco. Questa bevanda è fondamentalmente fatta di caffè macinato e sfuso. Il tutto vien bollito in acqua con aggiunta di zucchero in una speciale doppia pentola di porcellana. Non si dovrebbe mai bere fino al fondo della tazza o si finisce con l’avere la bocca piena di fondo di caffè! Uno dei caffè più famosi di Istanbul è Mandabatmaz su Olivia Geçidi 1, che conduce a Istiklal Avenue. Probabilmente dovrai bere il tuo caffè stando in piedi, dato che il posto è molto piccolo ma anche economico, con prezzi intorno alle 6 TL per una tazza di caffè.

Insieme al tuo caffè turco, puoi assaggiare uno dei tanti dolci della loro tradizione. In cima alla lista e celebre in tutto il mondo è il famoso lokum. È un’esplosione di colori e sapori. Originariamente aromatizzato con rosa, limone e arancia, attualmente contiene aromi di frutta secca. Alcuni sono addirittura conditi con cannella, menta, zenzero o caffè. Potresticomprare una scatola e portarli a casa! Ali Muhiddin Haci Bekir è un orgoglioso negozio tradizionale nel viale Istiklal, nella zona di Beyoglu-Taksim. Se non sei un fan del lokum, dai un’occhiata al Şekerci Cafer Erol, a Kadıköy, nella parte orientale di Istanbul. È facile da trovare vicino al porto. Lì potrai gustare tutte le altre varietà di dolci come il baklava, l’akide şekeri e molti altri.