New York City offre molteplici occasioni e attrazioni per il turismo, infinite visite a sfondo culturale e una vivacissima nightlife. Pertanto non c’è da meravigliarsi che la metropoli attragga un numero record di turisti ogni anno. La città che non dorme mai è stata descritta quale fulcro finanziario e culturale dell’intero universo, ma sappiamo anche che è famosa per essere una delle 12 città statunitensi per il più alto livello di ecologia? Al vostro prossimo viaggio nella Grande Mela date un’impronta più verde visitando le sue cinque migliori location per il rispetto ambientale. Per avere invece una panoramica ricca e dettagliata di dove e cosa poter assaggiare in questa meravigliosa metropoli consultate la nostra guida dettagliata cliccando qui.

L’High Line

L’High Line è uno dei posti più gratificanti da visitare a NYC in una giornata soleggiata. Si tratta di un parco lineare costruito sulla linea di un’ex ferrovia per trasporto merci che scorre da Meatpacking District attraverso Chelsea fin alla punta settentrionale di West Side Yard. Si passeggia tra mille specie di fiori e arbusti mentre si gode una vista panoramica dall’alto al basso della città e del fiume Hudson. Il parco è un primo esempio di riadattamento urbanistico di uno spazio industriale in spazio ecologico e ricreativo per il pubblico. Questo progetto innovativo è stato reso possibile grazie all’impegno civico del gruppo Friends of the High Line, organizzato da un gruppo di residenti nel 1999 per preservare e riutilizzare i binari in chiave ecologica e usufruibili per tutti.

High Line a NYC

High Line a NYC. Foto di David Berkowitz via FlickrCC

Una fattoria a tetto

Per i newyorchesi andare a visitare una fattoria non equivale più esclusivamente ad andare a fare una gita in campagna, adesso è possibile vedere nella city in prima persona la produzione di prodotti agricoli in chiave urbana sui tetti dei palazzi. Tre fattorie a tetto offrono ai visitatori la possibilità di mettersi in gioco lavorando come agricoltori. Un’opzione è il Brooklyn Grange che è la più grande fattoria al mondo del genere. Essa organizza tour esplorativi e laboratori interattivi. Un’altro complesso di fattorie è la Eagle Street Rooftop Farms che si trova a Greenpoint, Brooklyn e offre tour, visite, così come laboratori di formazione con vendita dei propri prodotti biologici. Per chi fosse interessato alla coltivazione idroponica troverà una fattoria che utilizza questa tecnica alla Boswyck Farms, situata a Bushwick, Brooklyn. Prima di recarvisi è consigliato informarsi su tutti i vari spazi che hanno a disposizione, i loro siti internet e gli orari di apertura al pubblico.

Brooklyn Grange

Brooklyn Grange. Foto di Joe Wolf via FlickCC

Greenmarket a Union Square

Se invece di salire su un tetto preferite restare con i piedi per terra ma comunque assaggiare e toccare con mano alcuni prodotti locali e chiacchierare con agricoltori dirigetevi allora al mercato agricolo di Union Square. Fondato nel 1976, da allora si è allargato in maniera esponenziale. Durante la stagione di punta sono 140 gli agricoltori, i pescatori e i panettieri che si riuniscono qui per vendere i propri prodotti al popolo newyorchese. L’associazione Greenmarket organizza in tutto il territorio cittadino oltre 50 mercati.

Greenmarket a Union Square

Greenmarket a Union Square. Foto di jalbertgagnier via FlickrCC

Il rifugio Jamaica Bay Wildlife

Il rifugio Jamaica Bay Wildlife è uno degli habitat naturali per uccelli più vasti nella regione nord-orientale degli Stati Uniti, nonché il miglior posto a NYC per osservare le specie ornitologiche in migrazione. Il paesaggio del parco comprende diversi habitat rari, quali paludi d’acqua salata, terreni e foreste pluviali, stagni d’acqua salmastra e diverse baie e isolette. Si può passeggiare in solitaria per i sentieri alla scoperta dei paesaggi oppure prenotare una guida organizzata, fare gite in battello e molto altro ancora.

Nitticora al Jamaica Bay Wildlife Refuge

Nitticora al Jamaica Bay Wildlife Refuge. Foto di A. Drauglis via FlickrCC

L’orto botanico del Queens

Questo orto è un’oasi verde direttamente al centro del quartiere newyorchese Queens che include 39 acri di rose, erbe e giardini sempreverdi. Nel 2001 fu inaugurato il progetto urbanistico e paesaggistico ad alta sostenibilità, il cui fine è impartire e praticare la sostenibilità utilizzando una varietà di metodi innovativi. Il Visitor & Administration Center fu costruito per dimostrare la gestione idrica, l’integrazione paesaggistica, la conservazione energetica e la generazione di energia rinnovabile. Esso ha ricevuto il livello massimo  della certificazione LEED® dal Green Building Council statunitense e il premio Green Building Design.

Orto botanico del Queens

Orto botanico del Queens. Foto di The All-Nite Images via FlickrCC