Avete deciso quest’anno di fare il viaggio dei vostri sogni in una delle mete più esotiche del mondo nel continente africano o nel Sud-est asiatico? Molto bene! Ricordatevi però che ogni paradiso nasconde le sue insidie ed è meglio partire informati per evitare spiacevoli inconvenienti. Abbiamo selezionato qui le principali malattie che si possono contrarre in viaggio e per cui è possibile vaccinarsi prima della partenza.

Malattie_infografica

Encefalite giapponese

Periodo a rischio: stagione delle piogge

Vettori: animali come maiali, zanzare e volatili

Sintomi: cefalea, febbre, rigidità del collo, vomito, convulsioni, alterazione dello stato di coscienza, disturbi motori, paralisi spastica e coma.

Casi stimati in Asia 30.000-50.000 all’anno

Zone a rischio: Cina, Giappone, Tailandia

Febbre tifoide

Periodo a rischio: tutto l’anno

Vettori: cibo contaminato

Sintomi: febbre, cefalea, anoressia, insonnia

Casi stimati 21 milioni di casi l’anno e 222.000 morti

Zone a rischio: Sud America, Africa, Asia

Febbre gialla

Periodo a rischio: tutto l’anno

Vettori: zanzare infette

Sintomi: febbre, dolori muscolari, nausea, vomito, colore giallognolo della pelle

Casi stimati  200.000 contagi e 30.000 decessi

Zone a rischi: Africa, Centro e Sud America

Epatite A

Periodo a rischio: tutto l’anno

Vettori: cibo contaminato, rapporti sessuali, scarsa igiene

Sintomi: stanchezza, perdita di appetito, nausea, vomito intermittenti, febbre, dolori addominali, ittero

Casi stimati: 1,5 milioni di casi l’anno

Zone a rischio: luoghi privi di fognature adeguate e con bassi livelli igienico-sanitari in generale, Africa, Asia, Centro e Sud America

Meningite

Periodo a rischio: tutto l’anno

Vettori: vie respiratorie , attraverso gocce di saliva o secrezioni nasali

Sintomi:febbre elevata, nausea, vomito, fotosensibilità, rigidità della nuca, alterazione della coscienza

Casi stimati: non accertati

Zone a rischio: Africa Subsahariana

Encefalite da zecca

Periodo a rischio: mesi tra aprile e agosto

Vettori: morso di zecche durante attività all’aperto, soprattutto nei boschi.

Sintomi:febbre, affaticamento, mal di testa, dolori muscolari, nausea

Casi stimati: +400% negli ultimi trent’anni nelle zone europee

Zone a rischi: Stati Baltici, la Slovenia e la Russia

Rabbia

Periodo a rischio: mesi tra aprile e agosto

Vettori: morso di cani, gatti, volpi, tassi, faine infetti

Sintomi: febbre e cefalea

Casi stimati: 59.000 morti l’anno nel mondo

Zone a rischio: Africa, India